Catalogo

Informazioni

Nuovi prodotti

Mulinello Spinning

Mulinello Spinning: qualità meccanica e leggerezza dei materiali

Il mulinello spinning deve rispondere a precise caratteristiche e per questo motivo deve essere un oggetto di qualità. Rispetto a molte altre tecniche di pesca, nello spinning, il mulinello è sottoposto a continue sollecitazioni e ad un lavoro incessante. Per questo motivo la quali...

Mulinello Spinning: qualità meccanica e leggerezza dei materiali

Il mulinello spinning deve rispondere a precise caratteristiche e per questo motivo deve essere un oggetto di qualità. Rispetto a molte altre tecniche di pesca, nello spinning, il mulinello è sottoposto a continue sollecitazioni e ad un lavoro incessante. Per questo motivo la qualità dei materiali con cui è costruito, sono di fondamentale importanza.

Durante un’uscita di pesca, il mulinello spinning è sottoposto a moltissimi lanci e ad uno stress continuo. Importante quindi la qualità dei materiali, ma anche la leggerezza e maneggevolezza del “mulo”. La scelta per corretto mulinello spinning deve essere presa valutando innanzitutto le dimensioni dello strumento in base al casting weight della canna da pesca. Il connubio canna+mulinello deve essere equilibrato e ben bilanciato, in modo tale da avere performance ottimali, con il minimo sforzo nell’arco della battuta di pesca.

Mulinello spinning: le caratteristiche da valutare

In un mulinello spinning ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione per scegliere un prodotto di qualità:

  • numero di cuscinetti – posizionati dove servono e di qualità, in acciaio inox e possibilmente sigillati

  • materiali leggeri e resistenti

  • rapporto di recupero veloce (di solito 6,2:1) – variabili come la forza della corrente e pesci che per essere stimolati all’attacco, necessitano un recupero frenetico, sono elementi da considerare in fase valutativa

  • rapporto di recupero lento (4,8:1) – per pesci più lenti e per favori la permanenza dell’esca artificiale in acqua.

Non esistono regole scritte, ma solo indicazioni. Ogni spinner è libero di scegliere l’attrezzatura da pesca che preferisce. La tecnica dello spinning richiede lanci più lontani, di potenza e precisione e con un mulinello spinning adatto recuperare con velocità è più facile e pratico. Il mulinello spinning riduce le probabilità che il filo si intrecci ed è più facile lanciare (soprattutto per gli aspiranti spinner).

La frizione del mulinello

La frizione è uno degli elementi fondamentali di un mulinello, non solo per quelli da spinning. Si tratta di un meccanismo a compressione composto da dischi alternati e da una rotella filettata. I dischi sono, di solito, 5+5 oppure 3+3. Realizzati in materiale resistente come acciaio e/o kevlar, oppure in plastica (meno resistenti, ma più economici). La rotella dei mulinelli di solito, invece, sono realizzate in plastica, oppure in alluminio.

La funzione della frizione è quella di “bloccaggio”. Blocca infatti la bobina al corpo del mulinello per permettergli un movimento minimo per farla slittare quando la lenza è sottoposta a frizione. Lo slittamento è necessario per evitare la rottura del filo imbobinato, che porterebbe, di conseguenza, la perdita della preda. Questo succede quando la forza di trazione supera il carico di rottura della lenza.

La regolazione della frizione è fatta tramite una rotella che agisce sui dischi variando la pressione esercitata sulla bobina, eseguendo un blocco più o meno marcato. Importante la “micrometricità” della frizione, vale a dire il numero degli scatti che compie la rotella per fare un giro completo.

Maggiore il numero degli scatti, più precisa e dolce la regolazione. Tenendo conto che il mulinello è spesso e volentieri attaccato da polvere, detriti e sporco, è meglio optare per versioni sigillate da piccole guarnizioni in gomma che possano impedire la penetrazione delle scorie. Anche per quanto riguarda i cuscinetti è meglio scegliere le versioni sigillate in modo tale da evitare che il meccanismo di funzionamento non rischi addirittura il blocco totale della bobina.

Mulinello spinning: Frizione anteriore o posteriore

La frizione può essere posizionata anteriormente, o posteriormente . Nella versione anteriore i dischi sono all’interno della bobina, sono più grandi e si scaldano meno sotto sforzo a trazione, usurandosi quindi molto meno.

Nelle frizioni posteriori invece i dischi si trovano all’interno di appositi alloggi dentro la carena. La rotella per le regolazioni invece è collocata sul fondo del corpo, dietro la leva dell’antiritorno. Scegliere l’uno, piuttosto che l’altro, è una questione meramente soggettiva di praticità e manualità.

In alcuni mulinelli si possono trovare anche frizioni aggiuntive. É questo il caso dei muli definiti “da combattimento”. Necessarie al recupero delle prede dal vivo, sono utili per allargare e stringere i dischi della frizione molto velocemente.

La frizione comunque si regola in base al filo utilizzato e non tanto alle dimensioni del pesce da catturare.

Altro

Mulinello Spinning  Ci sono 68 prodotti

per pagina
Visualizzazione di 1 - 12 di 68 elementi
Visualizzazione di 1 - 12 di 68 elementi